martedì, febbraio 28, 2006

Ma i blog in cina, quanti sono?

Ma la blogosfera cinese quanti blog e blogger annovera? I dati delle varie non sempre sono solidali e neanche di poche lunghezze. Io mi son rifatto a questa segnalazione su un blog che si occupa di web 2.0 in Cina, è datata 24 gennaio e riporta più dati da vari istituti di ricerca. Quello che emerge è comunque una certa difficoltà a stabilire una gerarchia dei servizi dei servizi di blog hosting, q-zone secondo analysis international, bokee secondo baidu o ancora MSN Spaces secondo altri.
Le ultime statistiche dell'internet development riportano che tra gli 111 milioni di utenti cinesi della rete il 14,2% ha dichiarato di utilizzare servizi di blogging che moltiplicato 111 milioni fa 15,8 milioni di bloggers. Cifra molto simile per baidu.com che nel dicembre 2005 stima 16 milioni di blogger con 37 milioni di blog registrati, con una media quindi di 2.3 blog per utente. Gran parte di questi blog contengono un 'salve' e poco più.
Riferendosi invece alla crescita numerica ( dando anche un'occhio a questi e questi dati sulla diffusione di internet in Cina) si evince che il fenomeno è in una fase quasi embrionale e destinato a crescere rapidamente, secondo iResearch i blogger diventeranno 29 milioni nel 2007. David Sifry inoltre, nel suo rapporto sullo stato della blogosfera notava come ogni 5,5 mesi il numero dei blog esistenti raddoppi.
Applicando ai 40 milioni di blog che analysys international prevedeva per la fine del 2005 questi ulteriori due mesi del 2006 secondo le previsioni dei precedenti studi, all'inizio di marzo i blog dovrebbero già esser diventati 45 milioni. Una crescita del genere, pari a 75000 blog al giorno, quasi un blog al secondo, è la cifra che Sifry di Technorati stimava per l'intera attività della blogosfera.
A breve mi auguro di poter trovare altri dati per poter correggere il tiro di queste ( troppo ottimistiche?) proiezioni.
Alla prossima,
MAio





Continua a leggere...

martedì, febbraio 21, 2006

Comunicazione di servizio

Ritorno ritorno, eh. Solo che come al solito quando torno a casa ( ho la giustificazione: cresima di mia sorella) il mio rapporto colla rete si allenta. Eh si che ne sarebbero successe a fiotti di cose di cui parlare e da recuperare: magliette ministeriali, film visti, olimpiadi e altro ancora...
Ogni cosa avrà il suo tempo, nel frattempo faccio due salti per valutare il palinsesto, domani si parte e si ritorna.
A presto.

Niente tag per oggi.

Continua a leggere...

venerdì, febbraio 17, 2006

Diamo a Cesare

Ahhh! Quante cose arretrate da recuperare, giuro che per ricordarmi tutto quello che dovevo da dire me lo son segnato su di un quaderno. Per la prima si fa subito e ce l'avete sotto al naso: Auguroni Dott.ssa Ilaria! complimenti vivissimi. Dicono che i figli so'piezz e'core ma anche i coinquilini non scherzano affatto!
S.Valentino in tutte le sue incarnazioni ( festa dei singles, festa delle relazioni clandestine) è passato, e pochi ne sono usciti indenni, anche blogger e baidu hanno dedicatò alla festività dei baci perugina un apposito logo; io ho ricevuto in regalo un bel goban e non vedo l'ora di imparare a giocare a go.
Un momento di serietà per un paio di campagne mediatiche: la prima televisiva, sono rimasto colpito dalla pubblicità-sociale di ballarò, nel tentativo di promuovere la lettura snocciola la triste ricerca secondo la quale solo il 38% degli italiani leggono almeno un libro l'anno. Ora, io non sarò un mangialibri... ma questo 62% che fa? Ho capito che I fratelli Karamazov sono mille e rotte pagine, ma il racconto Gente del Wyoming di Annie Proulx sarà lungo una cinquantina di pagine, ti ci metti una sera e ti togli il pensiero. Anche un libro qualsiasi di Banana Yoshimoto... oppure un incontro, appena 80.
La seconda è una piccola segnalazione al sito http://www.sistemisti-giustizia.com/ questo l'indirizzo di un sito messo su qualche giorno fa per segnalare una situazione preoccupante all'interno del ministero di giustizia che di punto in bianco ha deciso di poter fare a meno dell'assistenza informatica ( fornitagli sotto appalti di società esterne), oltre allo spiacevole fatto che un po' di gente oggi lavora e domani non sa se lo farà ancora, c'è anche il pericolo che ciò rallenti e/o penalizzi il corso della giustizia, di cui proprio a colpi di riforme si era decisa precedentemente l'informatizzazione, mah.
Ultima menzione per chiudere in allegria, forse... il mio nuovo pelo! adesso mi sa che cambio la foto nell'avatar.
A presto.
Ah, già ho cambiato anche l'header, dopo brokeback mountain, uno dedicato a FLCL, di cui magari parlerò più il là, nel caso non lo conosceste...

ah, i tag: oggi ci sta , poi e , si, di nuovo.

Continua a leggere...

sabato, febbraio 11, 2006

Pranzi e politica

Il pranzo di oggi a casa ha preso una piega politic-disfattista. Queste argomentazioni un po' troppo cosmogoniche incontrano la mia diffidenza, soprattutto quando si pare approdare a conclusioni come 'non esiste più la sinistra e la destra', tutti rubano..., cose che anche ammesso fossero vere genererebbero un empasse da cui difficilmente se ne esce. L'unica cosa che rimane se in politica tutti se ne approfittano è lamentarsi, e io, che non mi ritengo ottimista, piuttosto penso che qualche spiraglio ci sia, anche per l'azione dell'individuo. Altrimenti non avrei aperto un blog, no?
Una riflessione però merita una menzione, magari non è proprio una novità però fa sempre la sua figura. Uno sale sul bus ed è senza biglietto se viene beccato rischia di pagare fino a 50 volte il prezzo del biglietto. E fin qui, salasso a parte, ci potremmo pure stare. Ma se qualcuno froda lo stato ed evade le tasse per 450.000 € ( quattrocentocinquantamila/oo euro) com'è che dopo un anno di processi se ne esce pagando 19.000 euro? facendo un rapido conto è circa 23 volte meno quanto 'rubato'. Quando si è parlato della legittima difesa s'è tirato fuori un 'criterio di proporzionalità', questo criterio oggi dov'è finito? alle galapagos? in tanti conti cifrati in svizzera?
Non sarò uno che cede ai luoghi comuni questo però è imbattibile: i fessi sono quelli che rubano poco, a rubare tanto non si è neanche ladri, ma furbi.

Tag technorati di questo post: , e

Continua a leggere...

Bureaucracy kills

Mentre la seconda serata langue ( o forse è fin troppo scoppiettante), dedico il post di oggi ad un avvenimento un po' controverso, magari userò dei nomi di fantasia, come fanno i giornalisti scafati. Non allarmiamoci, non c'è scappato il morto, nessun reato penale (forse) solo un esempio che a me personalmente appare piuttosto chiaro dell'italietta che perseguita e attanaglia, magari in tempi non sospetti lo girerò a qualcuno che saprà/vorrà darmi spiegazione in merito.
Orbene, I. si laurea, auguri direte voi, certo rispondo io auguri... ma. Ma si dà il caso che la tesi di laurea abbia un suo ben definito iter ( anche io sono laureando e un pelino qualcosa ne so), ok, saltate le prime fasi ( domanda, foglio verde, consegna tesi alle segreterie) avviciamoci al fatidico evento: la pubblicazione dei calendari e assieme ai calendari della commissione che presiederà la tesi. Fa parte della commissione una creatura mitologica chiamata controrelatore. Appurata l'identità del controrelatore ( se si conoscesse da prima lo ignoro, certo è che nessuno si è preso la briga di comunicarlo a I.) si presume che costui/costei debba leggersi la tesi per argomentare a riguardo in sede di discussione. Quanto intercorre tra la pubblicazione dei calendari e la discussione della tesi? Otto giorni. Quali armi ha uno studente per contattare il controrelatore? l'università ne pubblica l'e-mail. Dal martedì, giorno di invio della mail, per ottenere una risposta si passa al venerdì ( e fanno quattro giorni), con quale responso? Che la tesi dev'essere inviata tramite corriere all'indirizzo del controrelatore che, pur insegnando all'università del laureando, abita in un'altra città e in settimana ha delle lezioni in un'altra università italiana ( diversa da entrambe), ma il venerdì pomeriggio i corrieri sono già partiti, quindi niente arrivo per lunedì ( due giorni prima della laurea). Ci sono le spedizioni urgenti, ma il costo è abbastanza proibitivo, si fa prima a prendere il treno ed esser lì dopo solo tre ore. Segue poi nell'ordine:
- proposta di inviare la tesi via e-mail
( cassata con motivazione: e io come la stampo?)
- proposta di prendere il treno e consegnare la tesi il giorno seguente sabato ( quattro giorni prima della tesi)
( cassata con motivazione: ma è sabato)
Morale della favola: I. due giorni prima della tesi, prende il treno, dopo 2h45' scende, prende un altro treno, scende, prende un tram e consegna sotto casa del controrelatore la sua tesi, dovrà farlo in mattinata, probabilmente il pomeriggio il controrelatore avrà qualche sua lezione chissà dove.
( accolta con motivazione: ci si laurea una volta sola!)
Ancora mi chiedo quale riflessione scaturirà dalla lettura di una tesi di duecento pagine in neanche due giorni. Ah, in culo alla balena, I.!

tag: , e
( immagine presa da qui)

Continua a leggere...

giovedì, febbraio 09, 2006

Bookmarks

Uau, il prof. Pellegrini ha messo su una pagina del sito che riesce a monitorare i blog del gruppo ( prossimamente spunterà fuori anche qualche link), raccatta i post più recenti e ne pubblica una sintesi, mi sono ritrovato due o tre post nella pagina e un po' l'ho trovato imbarazzante, ebbene si, anche se qualche post fa facevo carte false per farmi leggere, linkare e diffondere il verbo. C'è ancora un nuovo arrivato nella sidebar ( amica di tutti i blogger), suvvia date un benvenuto all'angolino zhongwen direttamente da zhongwen.com, senza tante spiegazioni zhongwen vuol dire null'altro che cinese e nella sidebar c'è un bannerino che mi pare più o meno ogni ora spiega la composizione di un 'hanzi' / carattere cinese con relativo significato.

Un altro tema caldo di oggi sono i bookmarks, detti anche segnalibri, ovvero i siti che guardo quando mi alzo la mattina mangiando latte e special k, ospiti fissi sono:
- repubblica.it - appuntamento quotidiano con l'informazione
- nextgame.it - che mi aggiorna sul mondo dei videogiochi e di qui frequento lo spassosissimo forum
poi ci sono alcune frequentazioni più saltuarie come:
- itariajin - il blog di Davide, scritto in italiano, cinese e giapponese... si commenta da solo, no? ( eccezionale)
- Italian soul & swords - il forum italiano dedicato a soul calibur 3, un gioco per playstation 2 che adoro e venero.
- Beppe Grillo - neanche c'è bisogno di presentarlo...
In effetti son pochini, sigh. Segnalerò altri appena mi vengono in mente, se passate da queste parti lasciatemi i vostri siti preferiti nei commenti, che così amplio un pochino i miei orizzonti!

tag technorati di oggi ( ebbene si): , e
immagine trafugata da qui

Continua a leggere...

martedì, febbraio 07, 2006

Richness

Eccomi Donald Trump! Senti già il fiato sul collo, eh? vigliacco!
Quest'inizio un po' demente per dire che in questi giorni pur essendo pesantemente a corto di ispirazione mi sono mosso sul versante estetico ( anche se ancora niente nuovo header), nuovi background per i titoli e un paio di aggiunte alla sidebar: tadaaan... ho fatto un account su flickr, un bel sitone per la condivisione delle foto, ora come ora c'è la fame... però ho pensato di aggiungere i miei disegni lì pian piano; altro arrivo il banner pubblicitario! [omissis] ( accidenti avevo sotto le mani in questi giorni statistiche molto confortanti sull'implementazione di AdSense, chissà dove le ho messe). Altre migliorie? al momento nulla mi rifarò più in la' con un bel footer e magari un header nuovo ( prossimamente potrei anche pensare ad inserire dei contenuti, ma basta costruire castelli in aria).
In ogni caso un'ultima sperimentale novità, i tag di technorati: un sistema per indicizzare i post che così magari aumento un po' il traffico qui in giro... eh, un mondo strano questo dei blog divisto tra il desiderio di condividere qualcosa cogli amici intimi e quello di acquistare traffico e popolarità per soddisfare il proprio ego! ah, che dilemma!

tag technorati di oggi:, e , buonanotte a tutti!

Continua a leggere...

lunedì, febbraio 06, 2006

U-turn

Se non avete vissuto su plutone in questi ultimi giorni direi che l'avvenimento più ecltatante sia il caso delle vignette danesi ( che potete guardare qui... ma occhio alla fatwa) e del mostruoso polverone che ne sta nascendo. Avrei voluto riportare qualche commento particolarmente succoso ma i politici nostrani sembrano troppo impegnati a linciarsi in questa (pseudo)campagna elettorale per un commentino che non sia su l'8xmille o la RU486. Dopo qualche lettura riporto dal corriere Amos Oz sostiene "Se si decidesse di fare un giornale che non offenda nessuno, ci si dovrebbe limitare alle previsioni del tempo. E qualcuno avrebbe sempre da ridire", mi pare un buon contributo alla causa.

Per il resto, di nuovo in questa vita un po' fiacca c'è il fatto che sto valutando l'ipotesi di spostare leggermente il tiro della mia tesi di laurea ( date un'occhiata qui, qui e qui per farvi un'idea, o per confondervi le idee), è un po' dura pensare di buttare nel WC quello che ho fatto finora, ma l'idea di dedicarmi ad un progetto nuovo è certo più eccitante, inoltre sarà sicuramente più facile continuare questo blog parlando di blog piuttosto che parlarvi di podcasting cosa che avrebbe presupposto che come minimo io avrei allegato qui un paio di file audio con la registrazione della mia voce che discorro di chissà cosa...

Continua a leggere...

venerdì, febbraio 03, 2006

arriva Maio-mountain

Nuovo template fu! Tecnicamente mi sa che dovrei dire nuovo header, ma vabbè, non sminuite il mio lavoro, non sarà un granchè ma mi ci sono impegnato per fare il disegnino ( il cielo no, quello l'ho trafugato in giro). Inutile sottolineare che questa è la mia seconda produzione dopo la piccola Nono qualche post più sotto, beh, almeno sto migliorando no? poi ci ho messo anche un po' stamattina per installare lo scanner...
Assoluta menzione ad Alessio e il socio: oggi mi hanno risistemato la mia tavoletta grafica, più di qua che di là, come si dice da noi, dandole nuova vita, adesso non dovrò stare più fermo immobile mentre surfo tra la rete o coloro i miei disegnini belli e cari; gratitudine infinita.
Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Questo il disegno prima del cut&paste. Adesso vi lascio in pace, buonanotte e sogni d'oro ( a qualsiasi ora leggiate, of course) che io se non mi sbrigo va a finire che non riesco a leggere tutto "Cent'anni di..."

Continua a leggere...

giovedì, febbraio 02, 2006

Darwin e i blog

Le giornate trascorrono nella routine, spunta sempre fuori una nuova droga a tenermi mansueto: quando non è Warcraft sono i quiz ( c'è il post in archivo, a quest'ora non chiedetemi dove), quando non i quiz arriva l'online di Dead or Alive 4. Come sempre a sera sopraggiunge quel senso di pentimento come dopo un furto o un'abbuffata in periodo di regime calorico controllato, in preda a questa sensazione adesso mi riprometto solennemente di non farlo più.

Ma la vita è piena zeppa di cose che vanno fatte e si procrastinano all'infinito, prendiamo l'esempio più recente: la quota del condominio. Io e i miei cari amiconi ( un paio li avete visto in foto qui in giro) ce ne siamo dimenticati per un'eternità ed ora ci siamo ritrovati con l'acqua alla gola e cifre stratosferiche da pagare. Così oggi sono uscito di prima mattina per pagar all'amministrazione un acconto, oggi in particolare è stata una bella giornata, uscito di casa mi sono reso conto di aver dimenticato che aspetto avesse una giornata di sole. Questo inverno mi sembra durare da sempre.
In ogni caso devo dirlo: il complesso di palazzi in cui si trova l'ufficio dell'amministrazione ( che è dietro casa mia, eh!) è stato progettato da dedalo in persona. Ci avrò messo venti minuti per uscire! sembra un livello di Ico...

Come mai ho tirato fuori darwin nel titolo? Il buon vecchiaccio aveva capito che a questo mondo non evolversi vuol dire lasciarci le penne ( pensiero di Darwin liberamente elaborato da me). Di certo non posso andare avanti ancora a lungo a scrivere fesserie e mi dispiace se propino ai miei lettori tali supplizi. Chi vivrà vedrà, ma se non succede nulla, amici come prima, su.
Oggi ho fatto un disegnino su Brokeback mountain, spero di scansionarlo e colorarlo... così lo metto domani nel template, anche per celebrare le sue otto nominescions.
E già domani, a dopo, allora!

Continua a leggere...