giovedì, marzo 12, 2015

L'offerta di lavoro arriva... e t'incula.

"Complimenti Mario! In due giorni ti invieremo la nostra offerta e gli altri documenti. Facci sapere se hai altre domande."
Dopo un giorno, hanno detto che c'era bisogno di aspettarne qualcun altro. Dopo una settimana gli ho scritto e mi hanno detto che pare che non possano più offrirmi quel lavoro.
E ci avevo creduto perché era da poco passato il capodanno e i cinesi dicono sempre che le aziende assumono ad anno nuovo e pensavo che quest'anno della capra potesse essere un anno un pochino più simpatico dei sue due predecessori. E invece manco per niente.

Quei simpaticoni di Expo mi hanno mandato una mail oggi alle 17:34 per darmi un appuntamento sabato alle 14. C'è anche scritto si prega di confermare entro 48 ore. bah. 
Immagine presa qui. Vi devo un caffè, sorry. 

piccolo aggiornamento, a distanza di qualche giorno.
Ho fatto le ore piccole per giocare a Disgaea, e mi trovo la famigerata offerta di lavoro nella casella di posta.
Non so cosa pensare. 

Continua a leggere...

mercoledì, marzo 11, 2015

Intervallo - Quisquilie


Cose che sono successe ma che per evidenti ragioni non sono diventate un post. Evidenti ragioni tipo insignificanza relativa o pigrizia morbosa.In ordine cronologico, dal più al meno recente.

- È uscito hotline miami 2. Costa 15 euro. Lo voglio tanto.
- Ho visto la prima stagione di Mom
- Mi sono iscritto ad un mini-corso di cucina.
- È uscito il film di Spongebob. Fuori dall'acqua. E non l'ho ancora visto.
- Ho installato l'emulatore psp sul tablet con Disgaea 2 e ci ho giocato un numero imbarazzante di ore.
- Ho visto il gala del capodanno cinese in diretta streaming (auguri!). Ho anche catturato qualche immagine qui e lì pensando di farci un post. Poi, beh, passato il capodanno passato la festa.



Una digressione un pochino più lunga la merita il seguente avvenimento.
- Ho fatto un paio di colloqui. Uno (diviso in due) su Skype per i cinesi, un altro invece da queste parti. 

I cinesi hanno detto che i colloqui sono andati bene, e che tempo tre giorni si sarebbero fatti sentire. Ne sono passati sei e l'attesa mi sta snervando. 
Nel frattempo io, che so come creare false aspettative come non ci fosse un domani ho già fatto le seguenti cose: cercato su google l'eventuale presenza di 85°C, Uniqlo, Ikea, Auchan nelle vicinanze. Postato su facebook il fatto che i colloqui fossero andati bene a detta loro. Fantasticato morbosamente sulle spese da fare appena ritornato in Cina (tipo: un set di tre prodotti xiaomi, ovvero, mi4, mi band e xiaomi yi, la action cam simil gopro in vendita dal 17 marzo), cercato appartamenti in affitto su 58同城 (che sarebbe subito.it o kijiji in versione cinese, per intenderci) nei dintorni dell'ufficio e notato con raccapriccio che quegli annunci che mettono le foto del bagno di solito hanno tutti la turca. Cina io ti amo ma senza il water io ti amo un pochino meno.

Continua a leggere...