giovedì, gennaio 25, 2007

Impara l'arte e mettila da parte

Ultimamente il tempo è impazzito, ma d'altra parte odio il tg che ne parla (continuo a non capire come la prima notizia di un telegiornale possa essere 'L'Italia nella morsa del freddo') non vedo perchè dovrei farlo io, cmq un po' di neve fa sempre piacere. E presubilmente neanche me ne sarei accorto se non fossi uscito per andare a cena fuori.

Bando alle ciance, è incominciato Mai dire Martedì. Programma che ho iniziato a guardare quasi con scetticismo, nella sola speranza che cominciasse la terza serie di Sensualità a Corte. E sensualità a corte fu! (prego link) Delirio, meraviglia, tripudio!
Un saluto ad Andrea ed alle sonate di Beethoven che ci ha fatto ascoltare durante la cena, davvero un momento topico, davanti a tale talento ed alla bella musica sento il mio cuore che si espande. Quanta invidia, io poi che gioco a taiko no tatsujin tornando a casa non posso fare a meno di sentirmi un po' fesso...
Sempre a proposito di arte come non ricordare l'uscita de L'arte del sogno (The science of sleep)? Forse perchè penalizzata da una distribuzione infame?
Concludo questo post di sabato, primo di una fortunata triade di giorni di vacanza. Ieri ho visto Dreamgirls. Oggi invece mi sono fiondato a comprare un nuovo paio di jeans, fiondandomi in una pila di esemplari a -30% e uscendone spossato dopo un'ora, comprando l'unico che mi sia entrato (stretto). Ah, che dura la vita.

Nessun commento: